Il Teatro

 

Il libro d’Artista …in una terra di mezzo tra il diario intimo e il museo, il libro illustrato e il quaderno di scuola, il mondo esterno e quello interno…

TEATRO VERDI

FELONICA  (MN)

Diana Isa Vallini lascia emergere in queste opere i ricordi legati alla propria infanzia, alla famiglia e al Teatro Verdi costruito nei primi del Novecento da Gaetano Ferrari, nonno materno dell’artista.  Il Teatro Verdi,   nato come teatro d’opera fu  adattato nei decenni successivi a varie tipologie di spettacolo e intrattenimento: sala da ballo, cinema, punto d’incontro per la comunità di Felonica. É questa la principale fonte da cui l’artista attinge immagini per la nuova serie di lavori in cui la riscoperta di un territorio e la valorizzazione di luoghi storici offrono lo spunto per un’indagine interiore. Il “Libro d’artista” nasce come opera d’arte autonoma con le Avanguardie storiche del Novecento. Si tratta di un fenomeno che vede il libro non più solo come “mezzo” ma soprattutto “luogo” di sperimentazione e di ricerca. Libro come apparato scenico spirituale. Ed è proprio da questo punto di partenza che, celata nella preziosa forma-contenitore del pensiero, si materializza l’ampia produzione di Diana Isa Vallini fatta di creatività di materie, innovazione, volumi, forme, colori, figure, tecniche, segni. I suoi lavori sono indirizzati ad un pubblico-spettatore attivo e partecipe che non si accontenta più solo di guardare o di leggere, ma vuole stare dentro l’opera, dentro le storie e gli immaginari, dentro le visioni e le emozioni. Gli oggetti-opera di Diana sanno inoltre regalare una magnifica occasione per rallentare i ritmi dello sguardo, e per privilegiare i tempi benefici della lettura profonda, quella capace di emozionarci per un tempo che duri più di qualche attimo.

 

LIBRI D’ARTISTA

 

 

TEATRO VERDI – FELONICA (Mn)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>